Le città visibili

pubblicato in: Altrove | 0

«Un piccolo cortile che sembra un angolo di paese, ricorda case coloniche, lembi di campagna, altri tempi.
Di lassù si vede il porto, il mare aperto, il gomitolo di stradette del vecchio ghetto ebreo, il campanile rosato di una chiesa stretta fra muri e case, invisibile da altri punti, insospettata. C’è da fare una scalinata di mattoni corrosi dall’uso, con un lungo ferro lustro per corrimano che si contorce sul muro slabbrato e invaso da ciuffi di capperi che hanno ricoperto le scritte sbiadite
».
(Antonio Tabucchi, Il filo dell’orizzonte)

 

GenovaGenova – foto © different.photography

 

«Dodici immagini di città sono altrettanti racconti, tesi in un istante mai conclusivo che chiede di essere inseguito concentrando lo sguardo, immaginando l’altro; sempre lasciandosi suggestionare dalle forme, dai colori, dal sapore di queste cartoline che segnano il tempo del calendario e scandiscono le stagioni, come inviti al viaggio.
Le città sognate diventano, in queste immagini, reali senza che ciò le invecchi: ciascuno può ritrovarvi suggestioni o slanci, e come in un gioco di incastri altre città, o il suggerimento per nuove scoperte. I dodici brani che le accompagnano – più o meno classici, dai premi Nobel Hemingway e Laxness a Tabucchi e Strout – di quei luoghi, di quelle scoperte cercano di restituire l’anima: e rendono un’altra chiave, o piuttosto un’altra aria, a panorami che il lettore, guardando o forse leggendo, fa suoi, senza l’obbligo di credere “a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate”».

 

Un nuovo progetto different.photography (calendario + photobook, acquistabili su www.differentphotography.it) cui Festamobile è orgogliosa di aver, in qualche modo, contribuito.

 

 

Le città visibili

Base porta calendario / portafoto in abete grezzo; calendario “Le città visibili” in 12 card da 15×15 cm stampate in off-set su carta invercote creato 300 gr.; photobook da 28 pp. in formato 15×15 cm con stampa digitale su Arcoprint EW da 140 gr. con cucitura singer manuale. Foto e progetto different.photography, ricerca antologica Festamobile, stampa Litografia Solari. Testi di Mavis Gallant (Montréal), Alfred Döblin (Berlino), Dorothy West (Boston), Claudio Magris (Copenaghen), Virginia Woolf (Londra), Giuseppe Cederna (Leh), Tahar Ben Jelloun (Essaouira), Elizabeth Strout (Portland), Antonio tabucchi (Genova), Ernest Hemingway (Madrid), Carlo Emilio Gadda (Roma), Halldór Laxness (Reykjavyk).

 

 

 

Lascia una risposta