L’angelo di Avrigue

pubblicato in: Altrove | 0

«Sul mare non c’erano schermi, le cose più antiche si avvicinavano, le più remote; erano ruvide e dolcissime, tra i flutti» (Biamonti, Il silenzio)

 

Honfleur, Normandie

foto Velania La Mendola – © festamobile

La verità è che «il mare non lo si scopre mai da soli, e non lo si vede solo con i propri occhi. Lo si guarda come altri lo hanno visto, attraverso immagini e racconti che ci hanno tramandato.
Io ho conosciuto il mare così. Sulle ginocchia di mio padre.»
(J.C. Izzo, Marinai perduti)

Lascia una risposta