Lettere da Cuba

pubblicato in: Altrove | 0

Ricordando Hemingway
(Oak Park, 21 luglio 1899 – Ketchum, 2 luglio 1963).

«Attorno alla poppa della nostra barca abbiamo una ghiacciaia che gira, con esche gelate da un lato e birra e frutta gelata dall’altro. […] La birra migliore è la Hatuey e la frutta migliore sono i manghi delle Filippine, l’ananas ghiacciato e gli avocado. Gli avocado di solito li mangiamo a pranzo insieme con un panino, e li condiamo con pepe, sale e succo di limone.
Quando gettiamo l’ancora ci facciamo una nuotata e sulla spiaggia ci cuciniamo un pasto caldo e nei giorni in cui i pesci non ti corrono dietro puoi condire gli avocado con olio e aceto e aggiungerci un po’ di senape. Per quindici cents puoi procurarti avocado grossi e belli, sufficienti a nutrire cinque persone». (E. Hemingway, Lettera da Cuba, «Esquire», autunno 1933).

 

Davanti alla «Terraza di Cojímar» c’è un imabrcadero ormai in disuso, e le barche non vi si ormeggiano più; ma i pescatori hanno pagato di tasca loro un busto — il cui bronzo viene dalle eliche delle loro barche — che raffigura Ernest Hemingway, al centro di un chiassoso peristilio blu, e dentro al ristorante c’è ancora un tavolo all’angolo, apparecchiato per lui, da cui si vede la costa e un mare bellissimo. Nella Cojímar di Milano, per il 21 luglio, anche quest’anno gli amici di Festamobile augurano buon compleanno a mr. Papa, brindando con mojito, vino bianco secco e bollicine, certi che a lui sarebbe piaciuto.

La stuatua di Hemingway a Cojimar

 

Il mare in città

Quando il vento soffia, a Milano, e fuori si ode la burrasca estiva, alla mattina presto vien voglia di andare a vedere per trovare i pezzi di legno nuovo lungo la spiaggia.
«Sapeva che il mare ne avrebbe scolpiti degli altri, e nel freddo della sera sedeva in poltrona davanti al fuoco, leggendo alla luce della lampada posata sul pesante tavolo di legno, e mentre leggeva alzava lo sguardo per udire, fuori, il vento di nord-ovest che soffiava e il fragore della risacca, e per guardare i grossi pezzi di legno calcinato che ardevano» (E. Hemingway, Isole nella corrente).

 

Hemingway anniversary 2018

(Come altre volte, conun’edizione speciale Festamobile contenente la riproduzione di un disegno di Lynn Bogue Hunt dedicato a H. che si trova all’interno di un libro – dal titolo American Big Game Fishing – che mister Papa più tardi regalò allo zio di Pauline, Gus).

 

 

Sostienici  |  Richiesta di associazione

Lascia una risposta