Alessandra Fuccillo, Aida. Biografia collettiva della generazione anni ’80

pubblicato in: Libri | 0

Alessandra Fuccillo, Aida. Biografia collettiva della generazione anni '80
Alessandra Fuccillo

Aida. Biografia collettiva della generazione anni ’80

Foto e parole:
Alessandra Fuccillo
Milano 2018
Collana Ouvertures | Aperture – 2
f.to 20×26 cm
156 pagine
Stampa su carta Fedrigoni Arcoprint 1.0EW 140 gr, Foto a colori.

Presentazione di Paolo Morando
Postfazione di Alessandro Rosina
con una illustrazione di MegZany

Stampa e realizzazione: Litografia Solari, Peschiera Borromeo (Milano)
isbn: 9788899825034
Edizioni Festamobile
Euro 28,00 – Acquista

 

 

 

 

 

 

«Dove siamo adesso? Cosa fa oggi la generazione anni ’80? Alessandra Fuccillo – classe ’82, fotografa professionista, giornalista nell’anima – ha preso uno zaino pieno di queste idee, la sua macchina fotografica ed è andata a incontrarla, questa generazione, attraverso un reportage che l’ha portata in giro per l’Europa, a cercare suoi coetanei con vite da raccontare. […] Aida “è il titolo di una canzone di Rino Gaetano, che si serve di una donna che ha vissuto, attraverso i suoi amori e i suoi umori e la sua cultura, la politica italiana. Un nome verdiano, che raccontava con una canzonetta la recente storia italiana. L’Aida dell’opera lirica, la principessa etiope, è combattuta tra l’amore per la sua patria e quello per uno straniero, così come l’Italia del dopoguerra è divisa tra le sue origini e il modello americano”».

 

 

Immagini e video di Alessandra Fuccillo; colonna sonora: “Etna”, di Marco Scipione, appositamente composta.

 

 

 

«Emerge soprattutto tanta energia e tanta disillusione, tanta passione e tanta rabbia, ma mai rassegnazione.
Sul banco d’accusa c’è l’Italia che non funziona (mentre potrebbe essere il miglior Paese
in cui essere giovani) e l’egoismo collettivo delle generazioni passate […]. C’è però anche ironia, soprattutto autocritica (specialmente verso
la mancanza di un’azione collettiva) e qualche elemento di speranza». (Alessandro Rosina, Postfazione).

 


Acquista il volumeIntervista all’autore

Lascia una risposta